Ordine dei giornalistiFNSI
GIST Gruppo Italiano Stampa Turistica Viale Montesanto 7 - 20124 Milano tel. 334 8752991 email posta_gist@libero.it
Vota:
  • Currently 3/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Scusate per il disturbo, il nuovo libro della socia GIST Micaela Scapin


Il valore della memoria famigliare,
il peso del passato, la dolcezza dell'amore di una madre verso la figlia:
Scusate per il disturbo (LA TOLETTA edizioni),
di Micaela Scapin, giornalista,
è un diario-testamento, l'ultimo gesto d'amore di una mamma per aiutare la figlia ad affrontare il dolore della separazione, per ricordare la sua storia e quella della famiglia
 
Scusate per il disturbo (LA TOLETTA edizioni, 160 pagine, 14,00 euro) è il romanzo scritto da Micaela Scapin, giornalista, pubblicato da La Toletta edizioni di Venezia.
Una storia d'amore incentrata sulle vicende, sulla memoria e sugli affetti di una famiglia: gente normale, generosa e solidale che crede nei valori antichi, principi sani e orizzonti concreti come il lavoro, la famiglia, i figli, i risparmi. Un libro che commuove e fa riflettere sull'indissolubile rapporto che unisce eternamente madre e figli; sul valore della memoria famigliare come patrimonio di ogni singolo individuo.
La figura di mamma Adele, domina le pagine con la sua disarmante semplicità, raccontando la saga di una famiglia. L'anziana donna scrive alla figlia Emma un diario dopo aver scoperto di essere malata, colpita da una forma di demenza che la porterà rapidamente
a perdere la memoria. Il medico non le ha lasciato illusioni: verrà presto un giorno in cui non riconoscerà la figlia, la nipote e il marito. La paura di non avere più un passato terrorizza la donna che decide di sistemare oggetti, foto, ricordi, lettere appartenenti al passato e alla storia della sua famiglia in alcune scatole e di raccontare la sua storia alla figlia scrivendo un diario.
"È duro prendere coscienza che un domani sarò una donna senza storia - scrive Adele - e cancellerò tutto ciò che ho avuto: te, mio marito, la mia amata nipote Francesca, i nostri amici. Il pensiero di non ricordarvi mi fa tremare. E se diventerò cattiva e aggressiva con voi? Come potrei perdonarmi? Voi che siete la mia vita. Non voglio che la mia mente si spenga". Il terrore di dimenticare la spinge a trovare una soluzione per sopravvivere all'oblio della mente, per permettere a Emma di conoscere tutta la storia della sua famiglia. Decide così di scrivere una sorta di diario-testamento per parlare alla figlia anche quando non potrà più farlo. Vuole che qualcosa di lei rimanga vivo; vuole che la figlia sappia ogni cosa di loro, dell'amore che lei ha sempre provato, dell'impegno che ha profuso per tutta la vita per mantenere unita la famiglia. Vuole farle conoscere la storia dei nonni e dei bisnonni; l'amore di sua nonna Ida, mamma di Adele, per la famiglia, il suo silenzioso dolore accumulato negli anni; la generosità e la devozione di suo padre.
Scrivere il diario è l'ultimo gesto d'amore di una donna poco abituata ad usare la penna, che, con l'estrema forza di volontà, costringe la memoria vacillante a tornare indietro nel tempo, ripercorrendo il film in bianco e nero della sua vita: dalle immagini di una Venezia popolosa degli anni Settanta fino alla povertà delle famiglie dei primi anni del Novecento. Anni difficili, che siamo abituati a conoscere attraverso le immagini dei film del neorealismo e che riaffiorano nella memoria di Adele che si affretta a trascrivere tutto freneticamente nel diario. Prima che arrivi il buio.
Adele si sofferma e racconta la sua storia per continuare a vivere attraverso le parole, per sopravvivere all'oblio della sua mente, per non permettere che il dolore per la sua morte annichilisca la figlia così come fu per lei dopo la dipartita della madre. Adele indica la strada alla figlia Emma, lasciandole l'eredità più preziosa che ognuno di noi possiede: la memoria famigliare.

Micaela Scapin è nata nel 1973 a Mestre (Venezia). Giornalista multimediale, prima di dedicarsi alla consulenza esterna nell'ambito della comunicazione ha collaborato con "Il Gazzettino". Ha realizzato il manuale Just Married in Venice per l'Associazione Veneziana Albergatori, ha pubblicato il romanzo Svegliati sono le nove (2009, Supernova). Ha fondato lo studio M: Comunicazione che si occupa di consulenza in comunicazione esterna, formazione, uffici stampa, social media Pr ed organizzazione eventi per aziende e privati. Collabora con doveviaggi.it, il sito del mensile di viaggi "DOVE" (Rizzoli).
Stampa Segnala
Pubblicato in: Articoli
tag : prima pagina;; Eventi
L' articolo è stato visualizzato 578 volte
Google
SEMPRE CON LE ALI AI PIEDI, Una vita da campione olimpionico - Fusta Editore Prefazione di Linus

Venice Marathon al via, 1.412 stranieri da 68 Paesi

LE PROPOSTE SELECT HOTELS COLLECTION PER HALLOWEEN

I VINI DEL TRENTINO PROTAGONISTI DELLA CUCINA D'AUTORE CON MATTEO GRANDI

SNOW NEWS, MERCATINI NATALIZI, UN NUOVO ALBERGO ALTERNATIVO "urban soul", E L'ESCLUSIVITA' DELL'HOTEL FORSTHOFGUT

KLM festeggia 95 anni con una promozione dall'Italia

NUOVE ESPERIENZE FORMATO FAMIGLIA PER GLI HOTEL PERUVIANI DI BELMOND

Mercoledì 8 ottobre, alle ore 18.00, al Casinò di Venezia-‐SpazioEventi, la giornalista e scrittrice Micaela Scapin presenterà il suo nuovo libro Scusate per il disturbo edito da LA TOLETTA edizioni di Venezia

TRENTINO CHARME WELLNESS D'AUTUNNO

Iscriviti alla Newsletter


LAZIO: SANDRO MARINI E TERESA CARRUBA VOTATI ALL'UNAMINITA'
A Bologna Rinnovate le cariche a Donatella Luccarini (delegato) e a Massimo Ferruzzi (vice delegato)
GIST TRIVENETO, CONFERMATI STEFANI E SINIGAGLIA
Premio GIST 2014 Turismo responsabile e sostenibile. Linee guida
CI HA LASCIATO ANNAMARIA
"Giornalismo qualificato nel web".
I partecipanti dei viaggi GIST 2012
Premiata Luciana Francesca Rebonato, Vicepresidente GIST al Malta Tourism Press Awards 2012
Onorificenza spagnola a Giancarlo Roversi
Scivolando sul filo dell'acqua

TURISMO. IL CINEMA E LE SUE LOCATIONS COME VEICOLO MONDIALE DI PROMOZIONE DEL TERRITORIO, SEMINARIO GIST A VENEZIA CON BUY VENETO

Il Gist al BuyVeneto: il cineturismo come leva di promozione

Nepal, in Mustang trekking nell'Ultimo Regno

Scusate per il disturbo, il nuovo libro della socia GIST Micaela Scapin

Allegrini Bacco & Muse

Allegrini Bacco &Muse

Turismo sostenibile e responsabile al convegno Gist

Nuovo prestigioso riconoscimento al nostro socio Jimmy Pessina, Infatti, stato insignito dal Presidente Giorgio Napolitano dell'Onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

 

Copyright © 2007- 2008 GIST
Gruppo Italiano Stampa Turistica
Viale Montesanto 7 - 20124 Milano
tel. 334 8752991 email posta_gist@libero.it